La formazione è davvero un costo?

bilanciaform

a cura di Angela Chiericati
Psicologa del lavoro
Partecipante al Master in Gestione delle Risorse Umane “People Management”
presso Cà Foscari Challenge School

Il contesto economico attuale ha portato varie realtà aziendali a ridimensionare il budget annuale e, inevitabilmente, a ridurre le spese legate ai progetti formativi reputando che l’apprendimento e l’acquisizione di nuove strategie siano un costo evitabile e, pertanto, debba essere accantonato e ripreso in tempi più floridi.

Ma noi siamo davvero convinti che sia proprio così?

A riguardo nutro qualche perplessità e, affidandomi ad un giudice imparziale, chiedo aiuto alla Storia in quanto essa trascende da ogni tipo di background socio culturale e racchiude, in tutta la sua pienezza, l’essenza dell’umanità.

L’evoluzione umana infatti ci insegna che il motore dello sviluppo e del miglioramento continuo sta nel prezioso segreto di porsi costantemente nuove domande, di avere una mente creativa e innovativa, assetata di nuovi contenuti, di sfide che mai nessuno ha osato porsi perché, essere un uomo-scienziato, richiede un impegno mentale molto faticoso e in continuo divenire, privo di verità assolute ma ricco di scienze inesatte e migliorabili.

Eraclito già a suo tempo l’aveva intuito e nelle parole “Panta Rei” è riuscito a racchiudere il senso profondo della formazione e dello sforzo adattivo dell’uomo che, in epoche diverse, affronta sfide nuove per rendere se stesso e la sua società migliore e maggiormente performante. Sorge pertanto spontanea la domanda:

Quale migliore momento se non quello attuale per mettere in pratica questo invito?

Lo stallo socio-economico che stiamo vivendo è, in quanto scoglio tra noi e la ricrescita, un crogiolo di nuove possibilità e di ripensamenti creativi del nostro fare impresa. E’ un’importante opportunità di rivedere il passato per progettare modalità innovative di proporci nel mercato, in modo da reinventare le vecchie logiche di business e solcare nuovi orizzonti.

Dobbiamo essere agenti di possibilità!

Il mio è un monito che lancio a tutti coloro che vogliono essere agenti di cambiamento e di miglioramento dello stato attuale delle cose, per avviare una nuova stagione ricca di professionalità, innovazione e creatività!

Print Friendly, PDF & Email